3a Categoria: Crazy Colombo – Noi La Sorgente

Il Noi la Sorgente si presta ad affrontare in trasferta i giullari del Crazy Colombo nella partita valida per la 2 giornata di 3 categoria girone A. Nonostante le numerose assenze mister Gladich mette in campo una formazione che si rivelerà a fine partita azzeccata.

Questa la formazione: in porta Paroni, in difesa da destra verso sinistra Valentini (st.Trentin ), Caloi (st Rugolotto.), Giovannetti , Menghin.
A centrocampo vertice basso Toffali ,ai suoi lati Bonomo e Zamboni (st Adami.) Vertice alto Griso (st. Favotto) dietro alle due punte Conti e Lorenzini( st. Fattori)

A disposizione: Favotto, Adami, Brunelli, Fattori, Trentin, Rugolotto, Andreetto.

Calcio d’inizio con palla tra i piedi di bomber Conti che,dopo un breve fraseggio ,recupera palla al limite dell’area e porta subito in vantaggio i ragazzi in maglia gialla con un preciso diagonale.
Testa bassa e lavorare è il motto del mister e i ragazzi lo seguono alla perfezione nei primi minuti riuscendo a mettere in affanno la difesa avversaria ben più di una volta fino al momentaneo 2-0 con protagonista sempre Conti che saltato un avversario in area di rigore crossa in mezzo e trova un fortunoso autogol.
Si rallentano leggermente i ritmi in campo a causa anche del clamoroso caldo percepito.
Dopo un recupero difensivo di Bonomo la squadra riparte in contropiede con una palla lunga verso Lorenzini che vinti due contrasti punta l’area a testa bassa e appoggia un pallone al solito bomber Conti che fredda il portiere con una sassata sotto l’incrocio.
Primo tempo che vede il Noi la Sorgente giocare un ottimo calcio e rischiare poco; Paroni non deve quasi mai intervenire grazie al muro difensivo eretto dai due centrali Caloi e Giovannetti che gestiscono con precisione e freddezza gli assalti dei giullari del Crazy. Unica disattenzione al 40’ quando la difesa si fa infilare da un filtrante che si rivela cruciale, l’attaccante del Crazy raccoglie la palla in fondo alla rete e porta il risultato del primo tempo sul 3-1.

Riprende il gioco con lo stesso 11 iniziale per Nls.
I ragazzi di mister Gladich entrano in campo poco concentrati e rischiano con un paio di imbarcate
di prendere il secondo gol.
Spazio ai cambi e Lorenzini esce dopo una buona prestazione e lascia il campo a Fattori. Ritrovate le misure peró Nls torna di nuovo ad attaccare e produrre bel gioco, come ribadito anche dal Presidente Giacomelli a fine partita, e premuto il piede sull’acceleratore trova il 4 gol con l’insaziabile Conti che sorpassa il portiere con un pallonetto ben calibrato.
Pochi istanti dopo è Griso a gridare “gol” per la prima volta in campionato dopo una conclusione dalla distanza complice anche un brutto errore del portiere.
Cambio anche per Valentini che lascia il campo per Trentin, Caloi lascia il terreno di gioco per Rugolotto.
A Partita praticamente finita, dopo una punizione a sfavore , la palla rimane in area di rigore del NLS vagando pericolosamente a pochi metri da portier Paroni. Il direttore di gara fischia e assegna il tiro dal dischetto al Crazy dopo un presunto fallo. Decisione discutibile. Gol crazy.
Mister Gladich riassesta quindi la squadra e fa rifiatare Griso e Zamboni inserendo Favotto e Adami.
Momenti finali del match gestiti con precisione dal NLS che porta a casa la partita dopo il triplice fischio dell’arbitro che inchioda il risultato sul 2-5.

Vittoria meritata per il Noi la Sorgente. Vittoria di gruppo, di un gruppo che grazie allo staff tecnico cresce sempre di più e punta a non fermarsi mai.

Articolo di Giovanni Bonomo