3a Categoria: Villa Bartolomea – Noi la Sorgente

20a giornata del campionato di Terza Categoria Girone B (Verona)

Il Noi la Sorgente ha affrontato questa domenica la trasferta più complicata della stagione sia per l’avversario affrontato che per km percorsi: Villa Bartolomea primo in classifica e a 50 km dalla sede della squadra di mister Benini.
Quest’ultimo è costretto a stravolgere il modulo a causa delle numerose assenze.
La squadra ospite si schiera con un 4-2-1-3

La formazione : in porta Chiesa; in difesa da destra verso sinistra Valentini (st.Rugolotto),Franchini, Terragnoli, Iodice(st. Fattori); A centrocampo Passilongo (st. Lorenzini) ,Bertasini T.( st. Toffali),Bonomo ; in attacco Menghin, Conti, Castelli.

A disposizione: Brunelli, Toffali, Lorenzini, Bonazzi , Fattori, Rugolotto, Merola, Giovannetti.

Al fischio d’inizio è la squadra ospite ad essere in possesso di palla. Primi minuti di partita di equilibrio totale tra le due squadre. Nulla di eclatante da segnalare nei primi attimi di gara fino al momento in cui il Villa Bartolomea trova una punizione per un fallo al limite dell’area avversaria: conclusione perfetta, l’incolpevole Chiesa non vede nemmeno partire il pallone che si va a insaccare sotto l’incrocio dei pali alla sua destra.
Il Noi la Sorgente accusa il colpo e,non aiutato dalla temperatura proibitiva per una domenica di marzo, perde lucidità e gioco. I ragazzi di mister Benini subiscono l’intraprendenza degli attaccanti avversari perdendo qualche contrasto di troppo fino all’errore fatale, su un lancio che sembrava a portata della difesa ospite, che porta gli avversari sul due a zero. Il campo non aiuta gli ospiti a dare la scossa alla partita che difatti sbagliano molti appoggi semplici e si fanno portar via spesso la palla. Da segnalare comunque un paio di buone azioni con protagonista il solito Conti che lottando riesce in qualche modo ad impensierire la difesa avversaria.
Si torna negli spogliatoi dopo un primo tempo giocato al di sotto delle capacità e qualità dei ragazzi in maglia gialla.

Inizia il Secondo tempo con giá due cambi per la formazione ospite: Toffali sostituisce l’influenzato Bertasini T. e Rugolotto entra per Valentini.
Il Villa Bartolomea batte il calcio d’inizio del secondo tempo.
Il Noi la Sorgente si riversa subito in attacco e cerca di dare la scossa alla partita. Ci mette molto poco a raggiungere il suo obbiettivo quando, anche fortunatamente, trova un bel gol con Terragnoli che è abile a ribattere in rete il pallone dopo un flipper sullo sviluppo di un calcio di punizione. 2-1.
Sulle ali dell’entusiasmo la squadra ospite si riversa tutta in attacca impensierendo più volte gli avversari. Prima con una bella azione al limite dell’area con un ottimo scambio Conti-Bonomo. Quest’ultimo saltato il diretto avversario gioca un bel filtrante in area di rigore per il compagno che conclude forte ma non inquadra la porta.
Qualche minuto più tardi è Castelli a rendersi pericoloso creandosi lo spazio per il tiro: conclusione a giro bloccata dal portiere.
Mister Benini cambia l’ormai esausto Passilongo e inserisce Lorenzini per dare più freschezza al reparto offensivo. La squadra crea buone occasioni ma non concretizza e superata la metà del secondo tempo inizia ad accusare la stanchezza. Da questo momento in poi i ragazzi in maglia gialla subisco una serie di ripartenze avversarie pericolosissime, il solo miracolo di Chiesa su una conclusione diagonale a 10 minuti dalla fine tiene a galla i compagni.
Entra Fattori al posto di Iodice per dare manforte all’attacco.
Il Villa Bartolomea gioca gli ultimi minuti solamente di ripartenze veloci data la difficoltà ad imporre il proprio gioco.
Ma è poco prima del 90’ che la partita puó finalmente sorridere al Noi La Sorgente quando dopo un buonissimo fraseggio Castelli riesce a innescare Fattori con un bel filtrante, quest’ultimo puó entrare da solo in area di rigore quando un difensore del Villa Bartolomea decide di giocarsi il jolly della domenica, sgambettando da dietro l’avversario lanciatosi ormai da solo a rete. Errore grossolano dell’arbitro che lascia proseguire su un fallo che a detta di tutti era nettissimo.
4 i minuti di recupero in cui il Villabartolomea riesce a blindare la propria porta e il risultato finale sul 2-1.

La squadra di mister Benini ha espresso una buona partita dimostrando ancora una volta di potersela giocare con tutti, pecca purtroppo di inesperienza e di grinta in alcune fasi cruciali della gara. Sconfitta amara per capitan Menghin e compagni che per tutto il secondo tempo hanno creduto nella rimonta.

Articolo di Giovanni Bonomo